La CHIMICA ATERNO ha maturato un’esperienza di prodotti e servizi rivolti alle imprese di pulizia.

Nell’elenco di seguito sono riportati i principali prodotti utilizzati nelle imprese di pulizia.

Molto resta da sapere sul nuovo coronavirus (SARS-CoV-2) che causa la malattia di coronavirus 2019 (COVID-19). Sulla base di ciò che è noto finora sul virus e su altri coronavirus simili che causano SARS e MERS, la diffusione da persona a persona si verifica più spesso tra contatti ravvicinati (fino a circa 6 piedi di distanza).

Questo tipo di trasmissione avviene attraverso goccioline respiratorie, ma la trasmissione della malattia da particelle infettive sospese nell’aria è ancora incerta. La trasmissione di SARS-CoV-2 alle persone dal contatto con superfici contaminate dal virus non è stata documentata. La trasmissione del coronavirus avviene molto più frequentemente attraverso le goccioline respiratorie che attraverso oggetti e superfici, come maniglie delle porte, contatori, tastiere, giocattoli, ecc.

Le prove attuali sembrano indicare che SARS-CoV-2 può rimanere praticabile per ore o giorni su superfici realizzate con una varietà di materiali. Pulire le superfici visibilmente sporche e quindi disinfettarle è la misura migliore per prevenire COVID-19 e altre malattie virali respiratorie in contesti comunitari.

Oltre alla normale Fornitura di prodotti, possiamo aiutare i gestori d’imprese di pulizia ad evitare l’ improvvisazione che troppo spesso domina nell’erogazione del servizio di pulizia professionale si manifesta in una serie di disfunzioni abituali, come per esempio:

  • Vengono usate, per la stessa operazione, attrezzature diverse tra un operatore e l’ altro perché la scelta non è tecnica ma è dettata dai gusti personali.
  • Vengono utilizzate tecniche e modelli organizzativi di tipo “domestico” o improvvisati con conseguenti scarsi risultati igienici ed elevati costi di gestione.
  • Manca una reale pianificazione dei consumi e delle spese, rendendo di fatto inconciliabile il rispetto del budget con il rispetto degli standard igienici attesi.
  • Vengono usati prodotti non professionali, apparentemente per ridurre i costi, ma senza aver mai fatto valutazioni precise, senza considerare né gli aspetti tecnici né di sicurezza ad essi collegati.
  • Vengono acquistati prodotti e attrezzature senza programmazione tecnica, economica e temporale.

La pulizia e la disinfezione di strumenti e superfici è essenziale per evitare possibili contagi, in particolare in determinate aree e settori come l’industria alimentare, i centri sanitari, i laboratori, le cucine o i bagni.

I produttori di prodotti chimici offrono una vasta gamma di disinfettanti per uccidere virus, funghi, alghe o batteri. Ce ne sono di specifici per l’industria alimentare – che hanno il registro HA -, per il settore sanitario, per servizi igienici, spogliatoi e palestre, ecc. Come abbiamo visto nel rapporto “A Fondo”, questi prodotti sono preparati con determinati composti (ammonio quaternario, aldeidi, perossidi, ipocloriti, iodoforme, ecc.), Che forniscono loro i loro virucidi, fungicidi, battericidi, ecc.

Queste linee guida forniscono raccomandazioni per la pulizia e la disinfezione di stanze o aree occupate da persone con casi di COVID-19 sospetti o confermati. Il suo obiettivo è limitare la sopravvivenza di SARS-CoV-2 in ambienti chiave. Questa guida verrà aggiornata non appena saranno disponibili ulteriori informazioni.

Queste linee guida si concentrano su strutture comunitarie non sanitarie come scuole, college, uffici, centri per l’infanzia, aziende e centri comunitari, indipendentemente dal fatto che ospitino persone durante la notte o meno. Queste linee guida non sono destinate al personale delle pulizie in strutture sanitarie o siti di rimpatrio, case o altri luoghi per i quali esistono già linee guida.

Tempi e ubicazione delle attività di pulizia e disinfezione delle superfici

Nelle scuole, centri di assistenza all’infanzia, uffici o altri istituti che non ospitano persone durante la notte :
Chiudere le aree visitate dai malati. Aprire porte e finestre esterne e utilizzare i ventilatori per aumentare la circolazione dell’aria nell’area. Attendere 24 ore o qualsiasi altra cosa pratica prima di iniziare le attività di pulizia e disinfezione.

Il personale addetto alle pulizie deve pulire e disinfettare tutte le aree, come uffici, bagni e aree comuni e tutte le apparecchiature elettroniche condivise, quali tablet, schermi tattili, tastiere, telecomandi e bancomat , che sono state utilizzate da persone malate , e concentrarsi soprattutto su superfici spesso toccate .
Negli stabilimenti che ospitano persone durante la notte :Segui le linee guida provvisorie per gli istituti di istruzione superiore statunitensi  su come lavorare con i funzionari sanitari locali e statali per isolare i malati e fornire un rifugio temporaneo secondo necessità.

Chiudere le aree visitate dai malati. Aprire porte e finestre esterne e utilizzare i ventilatori per aumentare la circolazione dell’aria nell’area. Attendere 24 ore o qualsiasi altra cosa pratica prima di iniziare le attività di pulizia e disinfezione.
Nelle aree in cui i malati sono ospitati in isolamento, seguire le Linee guida provvisorie per la pulizia e la disinfezione ambientale delle case degli Stati Uniti con malattia di Coronavirus sospetta o confermata 2019 .

Ciò include  concentrarsi sulla pulizia e sulla disinfezione delle aree comuni in cui è probabile che il personale / altri agenti entrino in contatto con persone malate, ma riducendo la pulizia e la disinfezione delle stanze / dei bagni utilizzate dalle persone malate secondo necessità.

Nelle aree visitate o utilizzate da persone malate, continuare la pulizia e la disinfezione di routine come indicato in queste linee guida.

Se sono trascorsi più di 7 giorni da quando la persona con sospetto / confermato COVID-19 era nella struttura o ha utilizzato la struttura, non sono necessarie ulteriori operazioni di pulizia e disinfezione.

Menu
Apri Chat
Salve,
se desideri un offerta personalizzata sui prodotti chiedi pure 👋